ALLERTA CORONAVIRUS

ATTENZIONE

Da Lunedi 24 Febbraio a Sabato 29 Febbraio, nella contingenza determinata dalla necessità di contenere la diffusione del Coronavirus, allo scopo di limitare le occasioni di “stretto contatto”, tutte le attività aperte al pubblico del Comitato CRI di Piacenza, SARANNO SOSPESE:

  • L'AMBULATORIO MEDICO ED INFERMIERISTICO SARANNO CHIUSI
  • ATTIVITA' DI SPORTELLO SOCIALE
  • ATTIVITA' DI DISTRIBUZIONE VIVERI
  • CORSI ALLA POPOLAZIONE E CORSI AI NUOVI VOLONTARI
  • ATTIVITA' FORMATIVE INTERNE ALL'ASSOCIAZIONE

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Coronavirus. Il Presidente Rocca invita a seguire i consigli CRI ed evitare il panico




Le recenti notizie della quarantena per alcuni comuni lombardi a causa del Coronavirus - dichiara il Presidente Nazionale della CRI, Francesco Rocca - hanno fatto comprensibilmente schizzare alle stelle il livello di preoccupazione. E’ importante far comprendere che, certo, la situazione non è da sottovalutare, tuttavia il panico crea danni beni più gravi della possibilità reale di contagio del virus, innescando anche comportamenti che possono rivelarsi a dir poco controproducenti.

Riguardo alla Lombardia, ci siamo immediatamente coordinati con il Regionale, al quale stiamo fornendo tutto il supporto possibile, avvicinando ulteriori mezzi speciali per rafforzare la nostra risposta all’allerta e rimanendo in costante contatto. Voglio ricordare che continua lo stretto lavoro di collaborazione con il Commissario Straordinario per lo stato di emergenza, Angelo Borrelli, e con il Ministero della Salute. Gestiamo in sicurezza il trasporto dei casi potenzialmente sospetti verso le strutture sanitarie di competenza, attraverso l’utilizzo dei mezzi speciali di alto biocontenimento. Rimaniamo operativi a Fiumicino con centinaia di volontari e volontarie formati per effettuare un primo rilevamento della temperatura corporea con appositi termoscanner delle persone in transito negli aeroporti e nei porti. Ricordiamo che siamo disponibili all’ascolto dei cittadini h24, attraverso il numero verde di “Cri per le Persone”, 800-065510.

Esorto tutti alla calma e alla diffusione delle corrette informazioni contenuti nell'infografica, perché noi uomini e donne della Croce Rossa abbiamo il dovere di contrastare la pericolosa circolazione di notizie false, foriera di conseguenze gravi quali panico sociale, intolleranza e fenomeni di discriminazione e razzismo.

 

 

 

PODCAST - Coronavirus, falsi miti e informazioni utili

  1. Covid-19: potenziate le attività della CRI. In campo migliaia di volontari e nuovi mezzi

    Uomini, mezzi e formazione. Sono gli ingredienti fondamentali della risposta della Croce Rossa Italiana all’allerta sul nuovo coronavirus. Prevenzione è la parola chiave con gli oltre 3.000 volontari CRI che, da quasi un mese, sono presenti negli aeroporti e nei porti italiani per le procedure di controllo della temperatura corporea dei viaggiatori in ingresso in Italia, così come disposto dal Commissario straordinario per l’emergenza Angelo Borrelli, nell’ambito delle iniziative intraprese dopo la dichiarazione dello stato di emergenza.

     
  2. Tornato a casa Niccolò, Croce Rossa attiva per il trasporto speciale

    Presente anche la Croce Rossa Italiana, questa mattina alle 7:40 all’aeroporto militare di Pratica di Mare, per l’arrivo di Niccolò, il giovane friulano di diciassette anni che era rimasto bloccato a Wuhan, città focolaio da cui si è diffuso il Coronavirus

     
  3. Coronavirus, Croce Rossa ricerca medici per controlli sanitari negli aeroporti
    Croce Rossa Italiana sta selezionando medici professionisti a supporto delle attività di controllo e sicurezza sanitarie disposte dal Ministero della Salute in tutti gli aeroporti del territorio nazionale. 
    La ricerca è rivolta a professionisti disponibili a lavorare a chiamata diretta e con disponibilità immediata per le sedi USMAF SASN di Venezia Bergamo, Milano Linate, Pisa, Firenze, Napoli, Bari e Brindisi.

     
  4. Coronavirus. Rocca: “Volontari CRI a Fiumicino. Allarmismi e fake news piu’ gravi del virus stesso”
    Attivi da oggi a Fiumicino centinaia di volontari e volontarie della Croce Rossa Italiana per incanalare i viaggiatori in arrivo dai voli nazionali, internazionali e area Schengen, in corridoi nei quali gli operatori CRI, muniti di tablet collegato ai termoscanner, ricevono i dati sulla temperatura corporea dei passeggeri rilevati dai macchinari. In caso di soggetti con una temperatura superiore alla soglia prevista, scatta un protocollo sanitario predisposto dal Ministero della Salute.

     
  5. Coronavirus, Croce Rossa parte attiva nella gestione dell’emergenza

    Si è riunito oggi il Comitato Operativo della Protezione Civile sull'allerta coronavirus che ha visto l’insediamento ufficiale di Angelo Borrelli, capo dipartimento della Protezione Civile, in qualità di Commissario straordinario per lo stato di emergenza dichiarato dal Governo giovedì sera 30 gennaio.

     
  6. Coronavirus: i consigli della Croce Rossa

    Cos’è un’infezione da coronavirus, quali sono i sintomi, cosa fare se si viaggia in Cina e al ritorno, quali possono essere le principali precauzioni da prendere. La Croce Rossa Italiana mette a disposizione alcune prime risposte alle principali domande di queste ore sulla diffusione dell’infezione e la possibilità per tutti di contattare il numero verde CRI 800-065510 per maggiori informazioni.