Dona un Ambulanza in ricordo del marito

L'ambulanza Donata da Giovanna Freschi Zanetti

Un'ambulanza nuova: così Giovanna Freschi Zanetti ha deciso di segnare, nel ricordo del marito, il suo affetto ed apprezzamento per Croce Rossa Italiana. “Ho sempre fatto manovalanza nell'area socio assistenziale di CRI” sottolinea con modestia la signora Giovanna tutt'oggi attiva nel volontariato ed in associazioni importanti come il Soroptimist, ma anche nell'Unione ciechi e la San Vincenzo. “ Ricordo con piacere le fatiche del mitico Banco di beneficienza che organizzavamo sotto i portici di Palazzo Gotico. Durava una settimana, lavoro improbo, necessitava di tanto volontariato. Aperto dal mattino sera. Erano altri anni e non era facile per le signore garantire la presenza anche all'ora di pranzo o alla sera. Ma non abbiamo mai desistito”.
Come è nata l'idea di dedicare l'ambulanza al ricordo del marito Giorgio Freschi? “Una volta aveva avuto un incidente in autostrada ed era stato molto colpito dai militi della CRI che lo soccorsero e assistettero. Mio marito è stato Sindaco di Castell'Arquato, e poi Presidente della Casa di Riposo Vassalli. Volevo fare qualcosa di utile per la comunità e coerente con la nostra storia famigliare conclude sorridendo Giovanna - Ho incontrato il Commissario Guidotti e glielo ho proposto, anche come atto di fiducia nella CRI. Naturalmente ha accettato con grande entusiasmo”.

Dalla stampa locale